DIY,  Tutorial

Come cucire una gonna – TUTORIAL pt 1

Ciao! Dopo aver visto come disegnare il cartamodello, è arrivato il momento di cucire una gonna!

Ho pensato a un modello semplice ma carino, che possa andare bene un po’ per tutte. La gonna dritta rischia di essere un po’ noiosa, perciò ho deciso di farla con uno spacchetto dietro, e di abbellire il tutto con due zip applicate a vista.

Cominciamo preparando tutto l’occorrente: 

  • cartamodello
  • tessuto elasticizzato (misurare la lunghezza gonna + circa 20 cm)
  • gesso per sarte
  • centimetro
  • filo per imbastire
  • spilli o pesi
  • 2 cerniere con i dentini di metallo (misura 14 cm)
  • bottone o gancio per pantaloni

La prima cosa da fare è trovare il drittofilo del tessuto per appoggiare correttamente il cartamodello. Per fare questo dobbiamo piegare il tessuto su se stesso e misurare che la misura dalla cimosa alla piega sia sempre la stessa.

Ora possiamo appoggiare il davanti del cartamodello in modo che il centro corrisponda esattamente con la piega del tessuto, lo fermiamo con qualche spillo o con dei pesi.

Ora possiamo passare i punti molli, per essere più precise possibile. Qui segniamo anche la pince, oltre che tutto il contorno della gonna.

Con il gesso da sarta segniamo invece i margini dove andremo a tagliare, aiutandoci con un righello. Sulla vita segniamo un margine di 1 cm, per i fianchi teniamo un margine di 2 cm e per il fondo di 4 cm, che ci serviranno come orlo.
Tagliamo lungo la linea che abbiamo tracciato con il gesso.

Ripetiamo questo procedimento con il dietro della gonna.

Al contrario del davanti, il dietro non va tagliato nella piega del tessuto ma tenendo un margine di 2 cm nel centro.
Quando tagliamo la gonna è importante che ci avanzi una striscia di tessuto abbastanza lunga per fare il cinturino.

Ora che abbiamo i nostri 3 pezzi (1 davanti e 2 metà dietro) possiamo procedere a imbastire le pince e poi chiuderle con delle cuciture dritte a macchina. Se vi sentite abbastanza sicure potrete limitarvi a puntare le pince senza imbastirle!

A questo punto possiamo imbastire le due metà del dietro: lasciando un’apertura di 14 cm sulla parte superiore per la zip, e un’apertura di 18 nella parte inferiore per lo spacco. Dobbiamo cucire a 2 cm dal margine (esattamente seguendo la linea dei punti molli che abbiamo passato in precendenza)

Ora, alcune preferiscono rimagliare i margini prima di procedere a cucire le parti del modello, altre preferiscono cucire prima a macchina e poi rifinire i margini…io sono una di quelle che preferisce farlo prima, quindi ho già rimagliato tutti i miei margini (tranne la vita) con la tagliacuci. Se non siete sicure potete aspettare e farlo dopo aver provato la gonna!

Ora chiudiamo i fianchi, sempre imbastendo a 2 cm dal margine. La gonna è praticamente pronta per essere provata!

Se va tutto bene possiamo ripassare le imbastiture a macchina, se invece occorre stringere o allargare la gonna, imbastite di nuovo e riprovatela.

Possiamo passare a occuparci della cerniera in vita. Siccome so che l’argomento cerniere fa un po’ paura a chi non è molto esperto, ho pesato a un’espediente che facilita un bel po’ questo passaggio, e che crea anche un motivo secondo me carino. In pratica cuciremo la cerniera sopra la stoffa anzichè sotto, ovvero applicata. Per questo la cerniera deve essere di quelle carine con i dentini di metallo, che sia bella anche a vedersi.

Per fare questo basterà imbastire a punti lunghi (o stirare bene) i margini dell’apertura vita, e poi sovrapporre la zip.

 

La possiamo puntare o imbastire, l’importante è che il centro della zip corrisponda con il centro della cucitura sottostante.

Adesso bisogna cucire la zip con il piedino per cerniere della macchina da cucire.
Se preferite cucirla a mano, basterà farlo a piccoli punti. L’importante è che sia saldamente cucita.

Ovviamente sono così furbissima che ho scelto un tessuto nero così nelle foto non si vede un cavolo! Spero che si capisca ugualmente!

Per oggi ci salutiamo qui, nella seconda parte del tutorial vedremo come cucire il cinturino della gonna, e come rifinire lo spacco e l’orlo.

A presto!
M.

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: